martedì 5 luglio 2011

Il cielo con nuvole: bagnato su bagnato

Il cielo influenza tutti gli aspetti fondamentali della pittura di un paesaggio perché ne determina l’atmosfera generale. Ritengo che non vale la pena di continuare un dipinto se il cielo non è venuto bene e che esercitarsi a dipingerlo sia il modo migliore per capire come funziona l’acquerello.



Se il cielo presenta corpi nuvolosi, la tecnica che preferisco utilizzare è “bagnato su bagnato”. Prima di incominciare bisogna preparasi le miscele di colore perché bisogna procedere piuttosto velocemente altrimenti si rischia di dipingere bagnato su umido e ciò può provocare quando il colore si asciuga effetti a “cavolfiore” indesiderati.

1. Bagnate il foglio con una spugna o con un grosso pennello in grado di trattenere molta acqua, procedendo orizzontalmente dall’alto verso il basso, evitando delle pozze d’acqua.
2. Con la miscela di blu precedentemente composta dipingete la parte superiore del cielo lasciando alcune zone bianche che daranno l’idea delle nuvole e della luce.
3. Aggiungete del grigio nella parte inferiore delle nuvole per dare un maggiore effetto di rotondità e di consistenza.


Buon lavoro.
Un saluto da Roberto

Nessun commento:

Posta un commento